DIMETHYLMERCURY

310.00580.00

COD: N/A
Avaibility : disponibili
Share:
HgC
2H
6
Molar mass 230.66 g mol−1
Appearance Colorless liquid
Odor Sweet
Density 2.961 g mL−1
Melting point −43 °C (−45 °F; 230 K)
Boiling point 93 to 94 °C (199 to 201 °F; 366 to 367 K)
1.543

DIMETHYLMERCURY – Acquista dimetilmercurio online

DIMETHYLMERCURY – Il dimetilmercurio ((CH3) 2Hg) è un composto di organomercurio molto velenoso. Un fluido profondamente instabile, ricettivo, combustibile e tetro, il dimetilmercurio è una delle neurotossine conosciute più radicate, con una quantità inferiore a 0,1 ml adatta per provocare gravi danni al mercurio che causano la morte e viene assimilata senza sforzo attraverso la pelle. Il dimetilmercurio è adatto per pervadere numerosi materiali, comprese le miscele plastiche ed elastiche. Ha un odore un po ‘dolce, nonostante il fatto che respirare abbastanza del composto per vederlo sarebbe pericoloso.

DIMETHYLMERCURY – Uso

DIMETHYLMERCURY – Il dimetilmercurio in questo momento non ha molte applicazioni a causa dei pericoli in questione. Allo stesso modo con numerosi metilorganometallici, è uno specialista della metilazione che può dare le sue raccolte metiliche a una particella naturale; in ogni caso, il miglioramento di nucleofili meno intensamente velenosi, ad esempio dimetilzinco e trimetilalluminio, e la conseguente presentazione di reagenti di Grignard (alogenuri organometallici), ha sostanzialmente fornito questo composto obsoleto nella scienza naturale. In precedenza era stato letto per risposte in cui il catione metilmercurio era attaccato alla particella oggettiva, dando forma a potenti battericidi; ciononostante, il bioaccumulo e l’estrema nocività del metilmercurio lo ha generalmente portato ad essere abbandonato per questo motivo per i composti meno velenosi del dietilmercurio e dell’etilmercurio, che svolgono una capacità comparativa senza il pericolo di bioaccumulo.

In tossicologia, è stato utilizzato in precedenza come fonte di veleno prospettico. È stato inoltre utilizzato per regolare gli strumenti NMR per la localizzazione del mercurio (δ 0 ppm per 199Hg NMR), nonostante il fatto che il dietilmercurio e i sali di mercurio meno nocivi siano attualmente apprezzati.

SICUREZZA

Il dimetilmercurio è incredibilmente dannoso e rischioso da affrontare. Prima del 1865, due specialisti della struttura di ricerca di Frankland hanno preso a calci il secchio sulla scia di mostrare manifestazioni neurologiche riformiste in seguito all’apertura casuale al complesso. L’assimilazione di dosaggi il più bassi possibile può provocare danni estremi al mercurio I pericoli sono migliorati grazie all’elevato fattore di compressione dei fumi del fluido.

I test di penetrazione hanno mostrato che pochi tipi di guanti consumabili in lattice o cloruro di polivinile (normalmente, di circa 0,1 mm di spessore), utilizzati regolarmente in molti laboratori e ambienti clinici, presentavano ritmi di saturazione elevati e massimi da dimetilmercurio entro 15 secondi. La somministrazione richiede di prendersi cura del dimetilmercurio con guanti sovrapposti eccezionalmente sicuri con un paio di guanti antimacchia raschiati indossati sopra il paio di copertura, e inoltre suggerisce di utilizzare una protezione per il viso e di lavorare in una cappa antifumo.

Il dimetilmercurio viene trasformato dopo pochi giorni in metilmercurio. Il metilmercurio attraversa efficacemente il confine sangue-cervello, presumibilmente attribuibile allo sviluppo di un complesso con cisteina. Viene gradualmente eliminato dalla forma di vita e in questo modo tende a bioaccumularsi. Le manifestazioni del danno potrebbero essere differite di mesi, determinando casi in cui si trova finalmente una conclusione, ma proprio al punto in cui è passato il punto di non ritorno perché una potente routine di trattamento sia efficace.

La nocività del dimetilmercurio è stata evidenziata con la scomparsa di Karen Wetterhahn, un’insegnante di scienze al Dartmouth College, nel 1997. L’educatore Wetterhahn ha trascorso molto tempo in pesanti danni al metallo. Dopo aver versato un paio di gocce di questo composto sul guanto di lattice, l’ostruzione è stata minata e nel giro di pochi secondi è penetrata nei suoi guanti ed è stata assimilata nella sua pelle. Circondò il suo corpo e si raccolse nella sua mente, portandola a morire dieci mesi dopo il fatto. Questo contrattempo è una tipica indagine contestuale di tossicologia e ha portato direttamente a sistemi di benessere migliorati per l’abbigliamento assicurativo composto e l’uso di cappe da fumo, che sono attualmente richiesti quando è concepibile un’apertura a sostanze così gravemente velenose e profondamente penetranti (ad esempio, nei negozi di armi sintetiche. e disinfettando uffici).

Per ulteriori dati sulla prescrizione, fare clic qui

Per ulteriori informazioni sui nostri articoli, fare clic qui

 

 

Quantity

10mcl, 20mcl

There are no reviews yet.

Be the first to review “DIMETHYLMERCURY”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.